Domenica, tutti al museo con mamma e papà!

F@Mu - Al museo con tutta la famiglia

Dopo i successi delle prime quattro edizioni, ed in particolare di quella del 2016, che ha visto l’adesione di 790 luoghi espositivi e la partecipazione all’iniziativa di circa 60.000 persone, domenica si rinnoverà, per il quinto anno consecutivo, l’appuntamento con la Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo (F@mu)

F@Mu - Famiglie al museo 2017 - LocandinaQuella di domenica sarà, pertanto, una straordinaria occasione per visitare con tutta la famiglia museo, fondazioni ed altri luoghi espositivi che, in occasione del F@Mu 2017 | La Cultura Abbatte i muri, apriranno le loro porte alle famiglie con visite didattiche, giochi a tema, iniziative speciali e attività pensate appositamente per quest’occasione speciale.

Il tema di questa quinta edizione del F@Mu, che anche quest’anno ha ricevuto il patrocinio del MIBACT Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e del Touring Club Italiano, sarà quello, attualissimo, delle Migrazioni, conquiste e viaggi: l’incontro fra civiltà abbatte i muri.

Ad Asti l’appuntamento, da vivere rigorosamente accompagnati da mamma e papà, è fissato per le 9.30 al Museo Civico di Palazzo Mazzetti, dove si potranno ricevere tutte le informazioni del caso sullo svolgimento dell’interessante giornata. Il cui percorso proseguirà alla Critpa e Museo di Sant’Anastasio (corso Alfieri 365) con la merenda e, alle 11, con le letture del Bibliobimbi della Biblioteca Astense. Nel pomeriggio, dalle 14.30 alle 16, interessante momento ludico laboratoriale con lo scheletro come pretesto. Ovvero Impariamo a conoscerci! al Museo Paleontologico e dei Fossili (apertura 10-19).

Tutti gli appuntamenti sono gratuiti. Per maggiori informazioni e prenotazioni: 338/7899380


Informazioni su Link_AT

Asti non è solo il nome commerciale di un vino molto esportato, ma soprattutto una città piemontese dalle grandi potenzialità. Qui potete trovare informazioni sui più interessanti eventi in programma sul territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *