Lou Dalfin, Rovazzi e Mannoia protagonisti delle prime serate di Astimusica 2017


L’attesa sta per finire.

Giovedì sera, 6 luglio, si accenderanno le luci sulla ventiduesima edizione di Astimusica, rassegna che nella sua ormai ultra-ventennale storia ha ospitato artisti internazionali del calibro di Patti Smith e James Brown, oltre a protagonisti del panorama musicale italiano quali (tra i molti) Daniele Silvestri, Gino Paoli, Samuele Bersani, Malika Ayane, Nina Zilli, Francesco Gabbani. Ma vediamo chi saranno i protagonisti dei primi giorni di rassegna, ovvero i cantanti che si esibiranno da giovedì 6 a domenica 9, ricordando che maggiori informazioni in merito al programma integrale è disponibile collegandosi a questa pagina.

Astimusica 2017 - Lou DalfinIn apertura di rassegna che, come di consueto, si svolgerà presso la splendida location medioevale di piazza Cattedrale, si esibiranno (ad ingresso libero) i Lou Dalfin. Band, nata nel 1982, che negli anni è divenuta un vero e proprio fenomeno di costume, in grado di rendere contemporanea la musica occitana. Anche grazie ad una irresistibile contaminazione tra il suono delle Valli Occitane, il rock, il jazz e il raggee. Nel corso della serata che li vedrà protagonisti di Astimusica, i Lou Dalfin presenteranno il recente album Musica Endemica, distribuito nel corso del 2016 con la produzione artistica di Madaski (uno dei fondatori degli Africa Unite).

Astimusica 2017 - Fabio RovazziVenerdì sera primo super ospite della rassegna e prima serata a pagamento (ingressi a 12 euro, 10 euro per i ragazzi fino ai 16 anni). In programma il concerto di Fabio Rovazzi, vero e proprio fenomeno del web, youtuber e con oltre mezzo milione di fans su Facebook e seguitissimo anche sugli altri social network. Al suo attivo una sequela di tormentoni che conosciamo davvero tutti: da Andiamo a comandare, diventato a pieno titolo il tormentone della scorsa estate, fino a fargli conquistare il disco di platino, alla recentissima Volare, cantata in coppia con un (auto)ironico Gianni Morandi. Tra questi due grandi successi Rovazzi si è cimentato anche in Tutto molto interessante che, pubblicato nel dicembre scorso, in pochi mesi ha raggiunto 95 milioni di visualizzazioni su Youtube! In apertura di serata Mr. Cugi, noto dj del cuneese.

Astimusica 2017 - Fiorella MannoiaAtmosfere ben diverse, sabato sera, quando sul palco di piazza Cattedrale salirà una delle signore della musica italiana. Fiorella Mannoia (ingressi a 35 e 25 euro a seconda della posizione in platea), che arriva ad Asti sull’onda del successo sanremese di Che sia benedetta: secondo posto assoluto alle spalle di Francesco Gababni, premio della Sala Stampa Lucio Dalla e Premio Bardotti per il miglior testo. L’esibizione nell’ambito di Astimusica sarà, per la cantante romana, una delle tappe della seconda parte del suo Combattente il Tour, che la porterà con la sua band nelle piazze, nelle arene e nei festival di tutt’Italia, in un live che è un viaggio nella grande musica d’autore, dalle ultime canzoni dell’album Combattente ai tanti successi di una ineguagliabile carriera.

Astimusica 2017 - Asti God Talent (immagine edizione 2016)

Un’immagine della scorsa edizione

Infine, domenica sera, è in programma, ad ingresso libero, una nuova edizione di Asti God’s Talent, ossia il talent show riservato ai cori oratoriali organizzato dalla Pastorale Giovanile Diocesana. Un appuntamento, tanto curioso quanto di sicuro interesse, che può vantare un nome di spicco quale Paolo Conte in veste di padrino della manifestazione.

La prevendita dei biglietti per le esibizioni a pagamento (oltre a Rovazzi e alla Mannoia, i concerto di Stefano Bollani e della coppia rap Ghali & Vega Jones) prosegue on line e sul territorio (per tutte le info: www.astimusica.info), mentre per gli spettatori dell’ultima ora funzioneranno le casse sull’area del festival. Ricordiamo infine che, per tutte le serate ad ingresso gratuito, si potrà usufruire, a partire dalle 19.30, di una ricca apericena.


Informazioni su Link_AT

Asti non è solo il nome commerciale di un vino molto esportato, ma soprattutto una città piemontese dalle grandi potenzialità. Qui potete trovare informazioni sui più interessanti eventi in programma sul territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *