Mirkoeilcane e Krikka Reggae protagonisti degli ultimi appuntamenti di Astimusica 2018

Logo Astimusica su parete Cattedrale

Dopo il grande evento che ieri ha portato ad Asti la ‘Volomania‘, con afflusso in città di molti turisti (e fans dei tre tenori de Il Volo) giunti apposta per assistere alla loro esibizione live sul palco di Astimusica, la rassegna musicale diretta dal giornalista, scrittore, conduttore radiofonico, autore teatrale Massimo Cotto sta per volgere al termine. Non prima, però, di aver offerto al pubblico altre due serate musicali, ad ingresso libero, caratterizzate da un alto tasso di talento.

Mirkoeilcane ospite di Astimusica 2018Ad iniziare dall’esibizione, in programma questa sera, del giovane cantautore Mirkoeilcane, che presenterà il suo recente album Secondo me. Dopo aver scritto testi e musiche per molti altri artisti, nel 2015 l’allora ventinovenne Mirko Mancini ha deciso di intraprendere la carriera solista, pubblicando il primo e omonimo album Mirkoeilcane. Un lavoro discografico che ha ottenuto il plauso pressoché unanime della critica e molteplici riconoscimenti, oltre ad essere stato candidato al prestigioso Premio Tenco.

Con Stiamo tutti bene, brano di grande impegno civile e di stringente attualità, Mirkoeilcane ha superato le selezioni di Sarà Sanremo ottenendo di conseguenza il diritto di partecipare alla 68° edizione del Festival musicale nella sezione ‘Nuove proposte’. Dove, con la già citata canzone incentrata sulla drammatica vicenda di un gruppo di migranti prigionieri delle onde su un instabile gommone, si è classificato secondo aggiudicandosi il Premio della Critica Mia Martini. Oltre al Premio Sergio Bardotti per il miglior testo ed il Premio PMI (music) alla musica indipendente.

Oltre alla musica, Mirkoeilcane si cimenta con la scrittura: il cantautore ha infatti pubblicato un romanzo, disponibile in formato ebook su tutte le piattaforme online, intitolato Whisky per favore.

 


 

Domani sera, chiusura ad ingresso libero con la musica dei Krikka Reggae, in una serata dedicata al ricordo di Oscar Carlo Sacco, noto agli astigiani come Oscarino, per molti anni una presenza caratteristica e simpatica di Astimusica con la propria immancabile bancarella di artigianato orientale e africano, in parte ispirato alla cultura ‘hippie.

Krikka reggae, ospiti della serata di chiusura di Astimusica 2018I Krikka Reggae sono un gruppo musicale proveniente da Bernalda (Matera). I loro testi sono dialettali, e trattano sia temi di grande attualità nazionale e internazionale, che temi di problematiche locali e meridionali. La spontaneità e l’attualità dei testi (lavoro precario, disoccupazione, guerra, abusi, emergenze ambientali, strategie mediatiche, migrazioni, ecc.), l’uso del dialetto bernaldese per promuovere e valorizzare le proprie radici, la personalità dei cantanti e la perizia dei musicisti sono le caratteristiche principali della Krikka, che presenta il reggae in tutte le sue evoluzioni, dal roots reggae allo stile dance hall, dal dub al rocksteady.

Da sottolineare anche la collaborazione tra Astimusica e la Fondazione Matera-Basilicata 2019. Non è infatti un caso che il primo e l’ultimo concerto del festival, quello dei Tarantolati di Tricarico e quello degli stessi Krikka Reggae, vedano protagoniste band lucane nell’ambito di un’iniziativa che segna un ‘evento nell’evento’, inserendosi nel percorso di avvicinamento a Matera Capitale Europea della Cultura 2019.

 


Informazioni su Link_AT

Asti non è solo il nome commerciale di un vino molto esportato, ma soprattutto una città piemontese dalle grandi potenzialità. Qui potete trovare informazioni sui più interessanti eventi in programma sul territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.