Astimusica prosegue con Mahmoud, Miele e Francesco Gabbani


Ad intervallare le serate di due dei big in cartellone, ovvero Al Bano Carrisi, esibitosi ieri sera di fronte a circa 800 spettatori, e Vinicio Capossela, il cui concerto è invece in programma sabato sera, provvederanno, questa sera e domani, tre giovani artisti cui sta ormai stretta la definizione di “emergenti”. 

Astimusica-MahmoodAstimusica-MieleQuesta sera il palco di piazza Cattedrale ospiterà le esibizioni, ad ingresso libero, di Alessandro Mahmood (in arte soltanto Mahmood) e Miele, al secolo Manuela Maria Chiara Paruzzo.

Lui milanese con origini egiziane, le originaria di Caltanisetta, entrambi protagonisti di Area Sanremo 2015, nell’ambito della quale sono risultati tra gli artisti più votati con conseguente balzo verso il palco dell’Ariston.

Dove lui ha cantato Dimentica, mentre lei ha presentato Mentre ti parlo ed è stata prima ammessa e poi estromessa dalla finalissima dei ‘Giovani’. Compagni di scuola al Centro Professione Musica, affondano le loro radici artistiche rispettivamente nell’innovazione lui e nella tradizione lei, e tra poche ore divideranno il palco astigiano.

Preceduti dall’esibizione di Inigo, che di Area Sanremo è stato il vincitore e che ha ottenuto il premio testo canzone al Salone internazionale del Libro di Torino. L’artista pugliese, diplomato al C.E.T. di Mogol come autore (vincitore Borsa di studio SIAE nel 2006) e compositore, è stato altresì finalista di vari prestigiosi premi (Bindi, Lunezia, Botteghe d’autore) e sta attualmente lavorando al suo terzo disco.

 


 

Astimusica-Francesco GabbaniDomani sera, sempre ad ingresso libero, il palco astigiano vedrà invece protagonista Francesco Gabbani, cantautore e polistrumentista toscano di facile ascolto, ma tutt’altro che banale, vincitore tra le Nuove Proposte di Sanremo 2016 con l’orecchiabilissimo Amen.

Nel suo passato artistico troviamo un’esibizione all’Heineken Jammin Festival con i Trikobalto e l’apertura dei concerti italiani di band prestigiose quali Oasis e Sterephonics. Poi due album da solista e, lo scorso anno, l’avvio della collaborazione in esclusiva, in qualità di autore, con BMG.

Ad ottobre 2015 partecipa a Sanremo Giovani con il brano poi risultati vincitore della finalissima del festival, canzone che rappresenta pienamente il suo universo musicale. Dietro a una semplice freschezza melodica, cela infatti una una sarcastica intenzione a sollecitare riflessioni sul modo di vivere dei nostri tempi. Amen è anche singolo portante di Eternamente Ora, suo nuovo disco che raffigura il suo nuovo viaggio intrapreso.

La serata verrà aperta da Roberta Bonanno, cantante milanese seconda classificata alla settima edizione di Amici. Al suo attivo due ep, uno dei quali prodotto da un grande talent scout e attore quale Mario Lavezzi, ed è da poco uscito il suo nuovo singolo Ad un passo (baciami). Canzone in cui ritmiche R&B e chitarre elettriche graffianti si fondono in un brano electro-pop dal sound internazionale. Attualmente sta lavorando al suo terzo lavoro in studio.


Informazioni su Link_AT

Asti non è solo il nome commerciale di un vino molto esportato, ma soprattutto una città piemontese dalle grandi potenzialità. Qui potete trovare informazioni sui più interessanti eventi in programma sul territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.