Nel primo fine settimana di rassegna, AstiTeatro 40 farà già… Scintille!


Dopo l’apertura ad ingresso gratuito di ieri sera, che ha visto protagonista la multietnicità musicale dell’Orchestra di piazza Vittorio, la quarantesima edizione di AstiTeatro proseguirà, stasera e domani, con le giovani Compagnie finaliste della IX edizione di Scintille, concorso nazionale finalizzato a individuare nuove proposte teatrali, promosso dal Teatro Alfieri di Asti, in collaborazione con Tieffe Teatro Milano e la Fondazione Piemonte dal Vivo.

La foto, di Franco Rabino, simbolo del concorso teatrale

Tra le oltre 120 proposte pervenute da tutta Italia, la commissione artistica ha selezionato le otto compagnie finaliste che si contenderanno il premio presentando ‘frammenti’ dei rispettivi spettacoli nei cortili del centro storico cittadino che, per l’occasione, diventeranno tap room (traducibile grossomodo come bar, pub, mescita di alcolici) all’aperto, dove i microbirrifici artigianali del territorio spilleranno le loro ultime creazioni, per degustare una birra locale tra uno spettacolo e l’altro.

Il pubblico potrà quindi scoprire il talento delle seguenti Compagnie: Ignis Fatuus con Sgretolarsi, Centro Teatrale MaMiMò con Copernico non ci credeva; Guinea Pigs con La colazione del guerriero; La Ballata Dei Lenna con Lybia back home; Two Little Mice con Schifo; Rusalka Teatro con Porcellina; Compagnia La Lucina con Sonosarò; Gli Artimanti con Ernest.

Tutti appuntamenti ad ingresso libero.


Domenica 24, la giornata si aprirà alle 18 (con replica alle 23) con la prima nazionale, in programma presso l’ex Chiesa del Gesù, di Eracle odiatore di Fabrizio Sinisi, interpretato da Michele Maccagno e per la regia di Gianpiero Borgia, nuova produzione del Teatro dei Borgia che riscrive il mito di Eracle con un monologo tragico ed esilarante sul nostro tempo.

Eugenio Allegri in “Novecento” – Ph. Ranzani

Si proseguirà, alle 19, spostandosi al Diavolo Rosso dove andrà in scena N.E.R.D.s – sintomi, scritto e diretto da Bruno Fornasari del Teatro Filodrammatici. Spettacolo in cui quattro attori mettono in scena la natura disfunzionale della famiglia tradizionale con una commedia provocatoria.

Infine, alle 21 allo Spazio Kor, il primo degli spettacoli che tornano ad Asti dove debuttarono, in occasione di precedenti edizioni di AstiTeatro. Eugenio Allegri riporterà in scena Novecento, l’ormai grande classico di Alessandro Baricco. Spettacolo che debuttò ad Asti nel 1995 e che farà rivivere, oggi come allora, la leggendaria storia del pianista sull’oceano.


Informazioni su Link_AT

Asti non è solo il nome commerciale di un vino molto esportato, ma soprattutto una città piemontese dalle grandi potenzialità. Qui potete trovare informazioni sui più interessanti eventi in programma sul territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.