Grazie al concerto di Elisa, ad Asti si preannuncia una fine d’anno ‘col botto’! 1


Con una clamorosa svolta di cui, tra gli ‘addetti ai lavori’, si parlava già da qualche settimana, Asti ha deciso di investire denaro ed energie per organizzare un evento di Capodanno che si preannuncia fin d’ora indimenticabile. Tanto da essersi già meritato di venir ribattezzato con il neologismo CapodAsti.

Infatti l’evento – grazie al supporto organizzativo di Collisioni e del Consorzio dell’Asti D.O.C.G. che se ne accollerà i costi – vedrà protagonista una delle indiscusse regine della musica, non solo italiana, contemporanea. Ovvero Elisa Toffoli (certo più nota, presso il grande pubblico, con il solo nome di battesimo), uno dei big indiscussi del panorama musicale, che la sera di domenica 31 dicembre accompagnerà con la sua splendida voce il passaggio tra l’anno che finisce e quello che gli succede.

Elisa

Elisa – Ph. Marco La Conte

La carriera della trentanovenne cantautrice, compositrice e polistrumentista triestina non ha certo bisogno di particolari presentazioni. ‘Parlano’ per lei le sue stupende canzoni, composte e cantate indifferentemente in italiano ed inglese; gli incredibili numeri fatti registrare (23 dischi di platino, 1 disco di diamante, 6 dischi d’oro, oltre 2.500.000 di copie vendute); le collaborazioni con artisti del calibro di Luciano Pavarotti, Ennio Morricone, Andrea Bocelli, Luciano Ligabue, Giuliano Sangiorgi, Giorgia, Emma, Tiziano Ferro, Fabri Fibra, Tina Turner. Ed ancora i tanti riconoscimenti ottenuti in oltre vent’anni di carriera: dal Festival di Sanremo (dove trionfò con Luce – Tramonti a nord est, al Premio Tenco, fino all’MTV Music Awards.

Elisa si esibirà, naturalmente ad ingresso rigorosamente gratuito, nella centralissima (e architettonicamente bellissima, per quanto molti astigiani sembrino ignorare questo aspetto) piazza Alfieri, su un grosso palco che verrà allestito sul lato prospiciente il palazzo della Provincia. Vista la rilevanza dell’evento, che si preannuncia come il principale tra quelli in programma nelle piazze piemontesi per l’ultimo dell’anno, è previsto un afflusso di migliaia di persone, naturalmente anche da fuori regione.

Una ‘gioiosa invasione’ dei fans in vista della quale il Comune si è già attivato nelle sedi opportune per garantire il rispetto di rigidi criteri di sicurezza e lo svolgimento di un evento che sia davvero e soltanto all’insegna del divertimento e della gioia. Ad accompagnare nel nuovo anno, oltre alla voce di Elisa, contribuiranno le bollicine astigiane più amate al mondo, proposte sia nella celebre versione dolce che nella nuovissima versione secca, che saranno distribuite gratuitamente dal Consorzio dell’Asti DOCG.

Elisa incarna tre valori – armonia, dolcezza e fascino – che ben si sposano con l’ASTI DOCG, le bollicine naturalmente dolci più brindate nel mono. Siamo davvero felici che abbia accettato di festeggiare con noi il 2018, ha commentato in merito Giorgio Bosticco, direttore del Consorzio di tutela Asti D.O.C.G.

Naturalmente, per evitare che il concerto di Capodanno di Elisa rappresenti ‘solo’ un (sia pur importante) episodio, l’Amministrazione è già all’opera, con il supporto dell’associazione culturale Astigiani, per sviluppare eventi collaterali e coinvolgere il tessuto socio-economico cittadino in vista dell’evento. Il che comporterà riunioni e sinergie con ristoratori, baristi e negozianti al fine di accogliere al meglio la fiumana di gente che, presumibilmente, si riverserà in città tra poco più di un mese.

Una sfida-scommessa tanto gravosa quanto esaltante che, se andrà auspicabilmente in porto, potrebbe davvero far si che il CapodAsti rappresenti un fondamentale punto di (ri)partenza per la nostra città.


Informazioni su Link_AT

Asti non è solo il nome commerciale di un vino molto esportato, ma soprattutto una città piemontese dalle grandi potenzialità. Qui potete trovare informazioni sui più interessanti eventi in programma sul territorio.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un commento su “Grazie al concerto di Elisa, ad Asti si preannuncia una fine d’anno ‘col botto’!