Imperdibile fine settimana artistico a Costigliole d’Asti

Stelle a scuola - Icif - Immagine evidenza castello Asinari di Costigliole d'Asti

Da alcuni anni a questa parte, lo splendido castello di Costigliole d’Asti sta vivendo una meritata rinascita, dopo gli anni bui conseguenti le ben note vicende del Premio Grinzane Cavour e dei fratelli Soria.

Nozze a PalazzoFerite che, pur avendo rallentato i lavori di restauro del maniero che fu dei conti Verasis-Asinari, non ne hanno scalfito la fiabesca bellezza. E quale miglior conclusione è auspicabile, per ogni fiaba che si rispetti, se non un bel matrimonio? Anzi, più d’uno! Per l’intera giornata di domenica 16 ottobre, il maniero diventerà un importante punto di riferimento per futuri sposi e, più in generale, per chi ama le cose belle.

Infatti, dalle 10 alle 19, le sale del castello saranno aperte al pubblico di Nozze a Palazzo, evento nell’ambito del quale si potrà ammirare e toccare con mano tutto ciò che può contribuire a far si che quello del matrimonio sia davvero il più bel giorno della vita degli sposi! L’evento, ad ingresso libero, coinvolgerà molti operatori del settore, che esporranno le loro offerte e creazioni. Pertanto si spazierà da splendidi abiti da cerimonia a vacanze da sogno, dalla ristorazione alla cura della persona, dalla scelta dei gioielli per giurarsi eterno amore agli scatti artistici per immortalare il giorno del Sì.

Le fotografie, peraltro, in questo caso fungono anche da collegamento con Scatti d’Autore: esposizione fotografica giunta alla quarta edizione e visitabile, fino al 13 novembre, ogni sabato e domenica dalle 16 alle 19.30, organizzata dal Comune di Costigliole d’Asti in collaborazione con l’associazione Costigliole Cultura. Nell’ambito della mostra, oltre al ricordo fotografico di Piero Nebiolo ed ai dipinti e disegni di Enza Prunotto, sono in programma alcuni workshop tematici e proiezioni.


BANNER-ANTICA-SALUMERIA-BORIO


Ma, nel caso il vostro appetito d’arte sia davvero insaziabile, in questo fine settimana Costigliole d’Asti vi può offrire ulteriori spunti interessanti. Basta spostarsi di un paio di chilometri e raggiungere frazione Burio, dove domenica scorsa l’imponente maniero (il secondo della zona, per dimensioni, dopo quello dei conti Verasis-Asinari) medioevale ha riaperto le sue porte per ospitare la mostra di Fulvio Donorà, artista torinese molto apprezzato in Italia e all’estero.

Nell’ambito della Personale dell’artista, che domani e domenica sarà eccezionalmente visitabile dalle 15 alle 18, mentre nei giorni successivi (e fino al 22 ottobre, giorno di chiusura) sarà visitabile solo su appuntamento, telefonando ai numeri 335/5322415 o 392/1650463, si potranno ammirare una cinquantina di suoi lavori.
Locandina Personale Fulvio Donorà
Opere, realizzate tra il 2000 e il 2014, che permettono al visitatore di immergersi in un percorso artistico guidato all’insegna dell’emozionalità. Opere pittoriche che riflettono nella trasparenza il pensiero dell’artista, che vede lo spazio costruito da un mobile gioco di linee. Per Donorà, macchie, punti, segni sono le tracce vitali di una forza, l’immagine, a volte scomposta nel suo costruirsi, che si ritaglia un proprio spazio e si mostra nella sua singolarità. Le figure non riprese dal vivo, sono invenzioni e improvvisazioni, in cerca di una nuova identità.

Il tutto immersi nella magica atmosfera delle sale del castello, che uniscono il fascino di un antico e glorioso passato all’arte contemporanea, “rapendo” lo sguardo dei visitatori, che restano affascinati anche dallo splendido panorama sul Monferrato, core zone dei territori Patrimonio dell’Umanità Unesco.

Infine, per completezza d’informazione, vi segnaliamo che domenica, rimanendo sempre nell’area costigliolese, sarà eccezionalmente visitabile anche il bellissimo Museo di Arte Sacra (clicca qui per approfondimenti) e che, in ogni caso, sarebbe davvero un peccato tornare a casa senza essersi seduti su una delle ‘big bench’ (panchine giganti) che l’imprenditrice Mariuccia Borio ha donato alla comunità costigliolese per celebrare i quarant’anni della Barbera fiore all’occhiello di Cascina Castlèt.


Vuoi saperne di più? Allora clicca qui e/o qui!


Informazioni su Link_AT

Asti non è solo il nome commerciale di un vino molto esportato, ma soprattutto una città piemontese dalle grandi potenzialità. Qui potete trovare informazioni sui più interessanti eventi in programma sul territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.