Gran tour paesaggistico, in Val Sarmassa, sui luoghi cari a Davide Lajolo

Gran Tour Bosco Incantato

Gran Tour Davide Lajolo

Una curiosa espressione di Davide Lajolo

Si intitola Itinerario letterario Davide Lajolo: il mare verde nel Bosco incantato ed è l’appuntamento, rivolto principalmente al pubblico torinese, in programma domenica 18 giugno nell’ambito del Gran Tour alla scoperta dell’Astigiano. I partecipanti effettueranno pertanto un percorso naturalistico e letterario tra la Riserva della Val Sarmassa e il Bosco dei Saraceni, articolato nel territorio Astigiano tra Vinchio e Vaglio Serra. Visitando il paese e il museo dedicato a Davide Lajolo, partigiano, scrittore e giornalista, e i luoghi della Resistenza contro il giogo nazi-fascista. Tra prodotti tipici e vini DOCG, la camminata comprenderà la visita al Bosco incantato, con scorci panoramici sulle famose colline del Barbera e la riserva naturale.

Nel corso di giornata si visiteranno il Comune di Vinchio, Vaglio Serra e la Riserva della Val Sarmassa. Il ritrovo è previsto a Torino, in piazza Solferino (lato Teatro Alfieri), alle ore 8. La quota di partecipazione individuale è fissata in 45 euro (incluso il pranzo con prodotti tipici) e l’organizzazione, a cura dell’associazione di Promozione Sociale La Poderosa, consiglia calzature comodo per potersi avventurare senza problemi sui sentieri. Prenotazione obbligatoria chiamando il numero verde 800/329329 (attivo tutti i giorni dalle 9 alle 18) o collegandosi al sito www.abbonamentomusei.it Entrambi i canali sono altresì fruibili per richiedere ulteriori informazioni.

Come accennato, il tutto rientra nel più ampio progetto Gran Tour, grazie al quale si aprono le porte di giardini storici e parchi naturali del Piemonte: dopo il successo del 2016, il nuovo ciclo di Gran Tour, un progetto dell’Associazione Abbonamento Musei.it, realizzato con il sostegno e la collaborazione di Regione Piemonte, Città di Torino, Fondazione CRT, Compagnia di San Paolo, ripropone il tema dei giardini storici e i parchi naturali del Piemonte. Sono ben 40 gli itinerari in programma fino al primo luglio, che nell’insieme presentano esempi delle varie tipologie di parchi e giardini presenti sul territorio regionale. Un programma di appuntamenti imperdibili, presentato nel periodo migliore per apprezzare le fioriture e la ricchezza botanica, storica e artistica di luoghi spesso non accessibili, recentemente restaurati e mantenuti vivi e curati da soggetti pubblici o privati.

Molte sono le aperture eccezionali di ville e castelli con i loro suggestivi giardini e lungo le passeggiate si incontreranno anche alcuni degli 82 alberi monumentali tutelati dalla Regione Piemonte per il loro valore naturalistico, paesaggistico e culturale. Quest’anno sono molte le modalità di visita per fruire del nostro patrimonio verde: a piedi, in bus, con il trenino, su una carrozza trainata da cavalli, in battello sul lago o con la funicolare. Proseguono inoltre i vantaggi per i possessori dell’Abbonamento Musei Torino Piemonte, che potranno usufruire di una tariffa scontata in tutti gli itinerari oltre ad accedere liberamente ai musei aderenti che si visiteranno in alcuni appuntamenti.


Informazioni su Link_AT

Asti non è solo il nome commerciale di un vino molto esportato, ma soprattutto una città piemontese dalle grandi potenzialità. Qui potete trovare informazioni sui più interessanti eventi in programma sul territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *