‘Anteprima’ pomeridiana a palazzo Ottolenghi per l’attesissimo concerto de Il Volo


In vista dell’attesissimo concerto in programma domenica sera, le sorprese (certo molto piacevoli per i loro tanti fans) correlate alla presenza ad Astimusica de Il Volo sembrano non finire davvero mai!

Infatti poche ore fa è stato ufficialmente annunciato che, oltre a poter accedere gratuitamente ai musei cittadini presentando il biglietto del concerto, i tre tenori presenzieranno anche ad un incontro, in programma domenica pomeriggio dalle 18 presso la ‘Sala degli Specchi’ di Palazzo Ottolenghi, nel corso del quale Massimo Cotto, storico direttore artistico di Astimusica, presenterà Ricomincio dai tre, biografia del manager dei tre tenori.

Copertina del libro di Michele Torpedine, manager de Il VoloMichele Torpedine, da anni sodale dei tre artisti che, anche grazie ai suoi preziosi consigli, hanno raggiunto una fama ormai mondiale, è un nome di grandissima rilevanza nel panorama musicale italiano. Attivo da ormai oltre 40 anni, Torpedine ha collaborato con un incredibile numero di artisti: dagli esordi con Orietta Berti a Gino Paoli, da Ornella Vanoni a Pino Daniele. Senza dimenticare, tra i tantissimi, Zucchero, Gianna Nannini, Luciano Pavarotti, Andrea Bocelli, Giorgia, Biagio Antonacci, Cristiano De André…

Il libro snocciola mille episodi inediti che hanno visto protagonisti questi straordinari artisti, fino ad arrivare, naturalmente, al racconto dell’ultima ‘creatura’ del mananger: ovvero appunto Il Volo, trio nato sotto la sua guida, grazie al quale Torpedine ha ritrovato la stessa passione che ha sempre ispirato il suo lavoro in questi decenni al servizio della musica.

L’evento, aperto al pubblico sino ad esaurimento dei posti nella bellissima (ma relativamente piccola) ‘Sala degli Specchi’, è organizzato da Astimusica in collaborazione con il Consorzio Barbera d’Asti e Vini del Monferrato, partner anche del concerto che animerà piazza Cattedrale la sera stessa. Un supporto che Filippo Mobrici, presidente del Consorzio Barbera d’Asti e Vini del Monferrato, motiva così:

Filippo Mobrici, presidente del Consorzio Barbera e Vini del Monferrato

Il vino, come la musica è divenuto nel tempo un’importante risorsa turistica e culturale. Il nostro territorio, i nostri paesaggi vitati patrimonio dell’umanità raccontano la loro storia e il loro presente, accogliendo un numero sempre più elevato di turisti e visitatori.

Ogni singolo produttore, nel suo piccolo, contribuisce a promuovere la cultura della propria terra: quel patrimonio immateriale che, se messo in rete, da il benvenuto anche agli appassionati che ogni anno seguono Astimusica e che potranno brindare con i vini nobili del Monferrato.

Abbiamo collaborato alla realizzazione dell’evento principale della rassegna astigiana, l’apertura del tour nazionale de Il Volo, perché abbiamo creduto nell’unione tra la grande musica e le grandi denominazioni che tuteliamo e promuoviamo, per diffonderne la conoscenza e per farli apprezzare al pubblico.


Informazioni su Link_AT

Asti non è solo il nome commerciale di un vino molto esportato, ma soprattutto una città piemontese dalle grandi potenzialità. Qui potete trovare informazioni sui più interessanti eventi in programma sul territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.