Anche gli Eiffel 65 tra i protagonisti della Sagra del peperone 2018

Sagra del peperone 2018 - Motta di Costigliole

Ortaggio prelibato e amatissimo (al punto da aver ispirato il nome di un apprezzatissimo ristorante-pizzeria che, in occasione della manifestazione, proporrà anche un ricco piatto unico ad essa dedicato), il peperone quadrato di Motta (frazione di Costigliole d’Asti soprannominata negli anni anche ‘La piccola California’ per le sue serre e particolari condizioni atmosferiche) è ormai da molti decenni protagonista assoluto della Sagra del peperone.

Manifestazione, sempre in programma sul finire di luglio, che,ad ogni edizione, richiama un pubblico sempre più vasto e variegato. Un successo costante e crescente che certamente troverà conferma anche in questo fine settimana, in cui ‘La piccola California’ sarà teatro della settantatreesima edizione della Sagra, che si preannuncia più ricca che mai.

Ochestra Italiana Bagutti – Immagine tratta dalla pagina Facebook ufficiale

Per sincerarsene è sufficiente leggere il ricchissimo programma, che prenderà il via nel tardo pomeriggio di venerdì 27 quando, alle 19.30, aprirà lo stand gastronomico che proporrà un ricco menu all’insegna del gran fritto misto alla piemontese. Ma non mancheranno anche antipasti, porchetta, gnocchi ai sughi diversi, ravioli, salcicce e patatine, salcicce e peperonata e dolci. A seguire, dalle 21.30, serata danzante ad ingresso libero con l’Orchestra Italiana Bagutti.

Altrettanto interessante si preannuncia la serata di sabato 28 luglio, quando lo stand enogastronomico servirà rane fritte alla mottese oltre alle altre prelibatezze già segnalate per la serata precedente. Mentre, dalle 21.30, si ballerà con l’accompagnamento musicale dell’Orchestra Spettacolo Matteo Bensi

Ed arriviamo così alla giornata di domenica 29 luglio, quando le vie della frazione saranno pacificamente ‘invase’ dall’alba al tramoto dagli stand degli ambulanti che daranno vita alla 73esima Sagra del Peperone Quadrato d’Asti, rassegna dell’agroalimentare, dell’artigianato e dell’hobbystica.

Orchestra Spettacolo Piero Galassi – Immagine tratta dal profilo Facebook ufficiale

Una giornata densa di appuntamenti, che si aprirà alle 10 con la Santa Messa che don Roberto Zappino, parroco della frazione, celebrerà presso il campo sportivo. Mentre alle 11 si esibiranno lungo le vie della frazione il Complesso Bandistico Costigliolese e il gruppo sbandieratori Gli Alfieri di Costigliole d’Asti. Alle 11.30 è in programma la premiazione degli espositori, mentre dalle 12.30 ci si potrà sedere presso lo stand enogastronomico per gustare il pranzo della fiera (antipasti, porchetta, gnocchi, ravioli, salciccia e patatine, spiedino e patatine, salciccia e peperonata, dolce)

In serata, dopo aver curiosato (e magari fatto qualche buon affare) tra le bancarelle della Fiera, si rinnoverà l’appuntamento enogastronomico ‘La rana sposa il peperone: gnocchi e rane fritte alla Mottese’, con un menu che prevede la scelta tra antipasti, porchetta, gnocchi, ravioli, salciccia e patatine, spiedino e patatine, salciccia e peperonata, dolce. Subito dopo, dalle 21.30, il via alle danze, rigorosamente ad ingresso libero, con l’Orchestra Spettacolo Piero Galassi. Sempre nel corso della serata, è in programma anche l’elezione di Miss Motta 2018.

Ed arriviamo così a lunedì 30 luglio, penultimo giorno di questa ricchissima manifestazione, che si aprirà, alle 19.30, ancora una volta all’insegna dell’ottima enogastronomia, con una grigliata sotto le stelle (in menu antipasti, porchetta, gnocchi, ravioli, salciccia e patatine, grigliata e dolci). Seguita, dalle 22, con l’appuntamento musicale che vedrà protagonista ancora una volta una grande ‘amica” della Sagra del Peperone, ovvero Sonia De Castelli e la sua orchestraE chiusura letteralmente “col botto”, dalle 23.15, grazie ad un grande spettacolo pirotecnico.

Infine, ciliegina su una torta già di per sé golosissima, si preannuncia davvero imperdibile la serata di martedì 31 luglio, ultima del mese e della Sagra del Peperone, quando sul palco mottese saliranno gli Eiffel 65, ovvero una delle bande dance icona del periodo a cavallo tra la fine degli anni ’90 e i primi anni del 2000, che riproporrà al pubblico tutti i loro grandi successi.

Restare fermi, resistendo al ritmo trascinante di canzoni quali Blue o Quelli che non hanno età, sarà praticamente impossibile! Serata con ingressi a pagamento, al costo di 10 euro a persona. Durante la serata saranno attivi l’area ristoro e il servizio bar.


Informazioni su Link_AT

Asti non è solo il nome commerciale di un vino molto esportato, ma soprattutto una città piemontese dalle grandi potenzialità. Qui potete trovare informazioni sui più interessanti eventi in programma sul territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.