Doppio appuntamento, con omaggio a Madre Natura, per ‘Paesaggi e oltre’


Dopo l’applauditissima apertura musicale, il festival culturale Paesaggi e oltre, teatro e musica d’estate nelle terre dell’UNESCO con la direzione artistica del Teatro degli Acerbi, entrerà nel vivo con un doppio appuntamento, in programma nel fine settimana.

L’iniziativa, promossa dalla Comunità Collinare tra Langa e Monferrato con il contributo di Regione Piemonte, Fondazione C.R. Asti e Fondazione C.R.T., si svilupperà fino al 22 agosto con dieci appuntamenti in programma nel territorio dei Comuni di Castagnole Lanze, Coazzolo, Costigliole d’Asti e Montegrosso d’Asti.

E proprio gli attori del Teatro degli Acerbi saranno protagonisti del primo dei due appuntamenti, in programma sabato 15 luglio dalle 21.30, quando, presso il Castello di Costigliole d’Asti, la Compagnia festeggerà la millesima recita con un nuova commedia, intitolata Il cantiniere gentiluomo: una storia di vino, vigneti e contadini tra tradizione e innovazione. Lo spettacolo, ispirato tanto al genio comico di Moliére quanto alla letteratura di Charles Dickens (con particolare riguardo per il celebre Canto di Natale), alternerà momenti di comicità schietta ad altri di semplice poetica paesana, ricalcando tanto i canoni della farsa dialettale piemontese quanto ricordando le commedie di fine Ottocento firmate da Georges Feydeau, alternando costantemente colpi di scena e cambi di ritmo.

Paesaggi e oltre - Teatro degli Acerbi

Gli attori del Teatro degli Acerbi che andranno in scena sabato sera

Il racconto sarà incentrato su un vignaiolo delle Terre Astesane in procinto di rivoluzionare la sua azienda agricola, fino ad allora impostata sui metodi tradizionali. Il mondo corre veloce? E allora anche lui deve correre altrettanto veloce! Salvo che le insidie sono in costante agguato… Sfinito, l’uomo cade addormentato ed è a quel punto che riceve la visita di tre fantasmi… capirà la lezione che gli spettri vogliono impartirgli? In scena Andrea Caldi, Patrizia Camatel, Dario Cirelli, Fabio Fassio e Elena Romano. Ingressi a 10 euro a persona, con il ridotto a 8 euro.


Sempre nell’ambito di Paesaggi e oltre, domenica pomeriggio, alle 18, ci si sposterà invece a Coazzolo per l’ormai tradizionale passeggiata lungo i sentieri del paese. Il percorso, di circa 7 chilometri, si svilupperà sul sentiero naturalistico della Madonna del Carmine, con arrivo alla Chiesetta del Moscato dipinta dall’artista britannico David Tremlett. A tappe, nel bosco, lungo il cammino di ‘ascesa’, si svolgerà una narrazione di straordinaria forza evocativa affidata a Emanuele Arrigazzi per la Casa degli Alfieri.

Paesaggi e oltre - Emanuele Arrigazzi

Emanuele Arrigazzi, attore che animerà la passeggiata teatrale di domenica pomeriggio a Coazzolo

Nell’ambito dello spettacolo Groppi d’amore nella scuraglia, tratto dall’omonimo libro di Tiziano Scarpa, l’artista metterà in scena la saga comica e poetica di Scatorchio, il quale parla volentieri con tutti gli esseri dell’universo (da Gesù, agli uomini, passando per gli animali) e che, per fare dispetto al suo rivale in amore, aiuta il sindaco a trasformare il paese in una discarica di rifiuti. Un testo originalissimo, commovente, scritto in una lingua sapientemente ‘primitiva’, tra il sublime e il comico, che diventa una riflessione sul rapporto col mondo e il suo Creatore.

La partecipazione alla passeggiata teatrale è completamente gratuita, con possibilità di cenare (a pagamento) alla Madonna del Carmine al termine del percorso. Il ritrovo dei partecipanti è fissato, intorno alle 17.30, in piazza Vittorio Emanuele III. Per partecipare all’iniziativa sono consigliati abbigliamento comodo e scarpe da camminata. Al ritorno si seguirà un percorso ridotto. Per maggiori informazioni contattare il numero 380/3120182

l programma completo del festival Paesaggi e oltre è disponibile sui siti del Teatro degli Acerbi, su quello della Comunità Collinare e sulla pagina Facebook del Teatro degli Acerbi.


Informazioni su Link_AT

Asti non è solo il nome commerciale di un vino molto esportato, ma soprattutto una città piemontese dalle grandi potenzialità. Qui potete trovare informazioni sui più interessanti eventi in programma sul territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *