In scena a Castagnole Lanze un sensuale ‘Tango di periferia’


Paesaggi-e-oltre-locandinaIl tango è sensualità, vortice di passione, poetica, interpretazione musicale e molto altro ancora. Un insieme di sensazioni & emozioni che vanno ben oltre il solo genere musicale o il concetto stesso di ballo. Espressione della natura artistica del popolo, nata nei quartieri poveri di Buenos Aires in contrapposta all’eleganza dell’opera lirica italiana e della zarzuela spagnola amate dalla classe più abbiente, nel 2009 si è guadagnato l’onore di rientrare nel novero dei Patrimoni Immateriali dell’Umanità Unesco.

Trait d’union che fa si che il tango ben si sposi con la rassegna teatrale Paesaggi e oltre, evento promosso dalla Comunità Collinare tra Langa e Monferrato con il contributo di Regione Piemonte, Fondazione C.R. Asti e Fondazione C.R.T., con la direzione artistica affidata al Teatro degli Acerbi, che mira proprio a portare l’arte in questo scorcio di Piemonte anch’esso Patrimonio dell’Umanità Unesco.

Il riferimento al tango non è ovviamente casuale, poiché il nuovo appuntamento con la rassegna, in programma questa sera alle 21.30 presso il cortile della scuola materna di Castagnole delle Lanze, sarà per l’appunto lo spettacolo Tango di periferia, il ballo degli immortali, proposto dalla compagnia Teatro Blu nell’ambito di un’inedita serata di ‘teatro-tango’ in cui sensualità ed emozione si mescoleranno negli incantevoli ritmi del tango argentino.

Paesaggi-e-oltre-Tango-di-periferia-1Del quale lo spettacolo racconta la nascita attraverso momenti di narrazione, canto, danza e musica dal vivo.

In un crescendo in cui poesia, dramma e sensualità si fonderanno armoniosamente tra le pagine legate al tema dell’immigrazione in Argentina.

Terra che, sul finire del diciannovesimo secolo e nei primi decenni del Novecento, ha visto giungere anche molti piemontesi in cerca di fortuna, tra cui i nonni dell’attuale Pontefice.

In scena Cice e Maria, lei immigrata siciliana da poco sbarcata nel ‘nuovo mondo’ e lui argentino di terza generazione che vive in prima persona l’invazione della sua città da parte di quest’orda di stranieri, in rappresentanza dell’incontro tra diverse culture, un abbraccio mancato… Quella identità desiderata che spinse il tango alla sua comparsa, non solo come semplice musica ma piuttosto come un pensiero che si balla.

Paesaggi-e-oltre-Tango-di-periferia-2In un susseguirsi di musica, racconto e coreografie, si racconterà una Buenos Aires multietnica, culla del benessere di alcuni e della disperazione di molti altri che, inconsapevolmente, furono i protagonisti di un evento che ancora oggi echeggia in ogni angolo del pianeta, come a voler dire che “la mischia dei popoli non solo è inevitabile ma anche feconda”.

Protagonisti sulla scena Silvia Priori e Roberto Gerbolès (anche autori del testo e registi), con i ballerini Angela Quacquarella e Mauro RossiAl termine dello spettacolo degustazione dei vini della Premiata Bottega del Vino di Castagnole delle Lanze. Ingressi a 8 euro, per ulteriori informazioni e prenotazioni: 339/2532921

In caso di maltempo lo spettacolo si svolgerà presso il Teatro Municipale.


Informazioni su Link_AT

Asti non è solo il nome commerciale di un vino molto esportato, ma soprattutto una città piemontese dalle grandi potenzialità. Qui potete trovare informazioni sui più interessanti eventi in programma sul territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.