Percorsi DiVini tra i filari delle aziende vinicole ‘in rosa’


Percorsi-DiVini-Donne-vino-Piemonte-LogoCon il progetto Percorsi DiVini, nuova iniziativa de Le Donne del Vino del Piemonte presentata presso le Cantine Bosca di Canelli, le aziende vinicole ‘in rosa’ aprono le loro vigne ai turisti che amano camminare tra le bellezze delle dolci colline piemontesi. Proprio la nostra regione attuerà questo progetto pilota che, negli anni, coinvolgerà molte altre realtà italiane e gran parte delle 700 socie che fanno parte dell’associazione nazionale guidata da Donatella Cinelli Colombini.

Ma per ora, come accennato, si comincerà con quindici signore del vino piemontese, regione in cui vi sono decine di chilometri tra vigne e boschi, da percorrere con sensibilità tutta femminile ed attenzione per la natura e l’ecosistema.

E proprio la sensibilità femminile per la valorizzazione e la tutela della bellezza del paesaggio, comunicata parallelamente alla cultura del vino, sarà il filo conduttore di queste passeggiate in vigna.

Nella convinzione, sostenuta da più riscontri oggettivi, che il turismo a piedi permetterà non soltanto un più profondo apprezzamento del paesaggio, poiché il camminare nella natura ha anche importanti virtù terapeutiche quali il contrastare le malattie vascolari, l’obesità e l’osteoporosi, oltre ad essere un potentissimo tonico per il sistema nervoso. Infatti, l’effetto antidepressivo è talmente marcato che molti parlano di ‘terapia del paesaggio’.

Terapia che, naturalmente, è efficace solo in contesti molto belli, nei quali l’armonia dei profili morfologici si accompagna al lavoro dell’uomo che, da millenni, ama e coltiva queste terre. Le stesse persone che accoglieranno presso le aziende partecipanti i visitatori, accompagnandoli lungo tutto il percorso per raccontare loro i luoghi e divulgarne la cultura.

Il progetto ruota intorno ad un sito internet, tradotto anche in lingua inglese, sul quale sono indicate le aziende, i percorsi e le mappe. A ciascuna azienda è dedicata una specifica pagina con mappa, descrizione e foto del percorso. Presente sul sito anche un calendario di date per capire la disponibilità per le passeggiate nelle varie aziende.

Percorsi-DiVini-Donne-vino-Piemonte-Conti-LajoloNel corso dell’incontro presso le Cantine Bosca – moderato da Laurana Lajolo, insegnante ed ex assessore alla Cultura che da anni attua, anche attraverso l’Associazione che porta il nome di suo padre, diverse iniziative culturali per difendere il paesaggio e la biodiversità del Monferrato – il compito di illustrare le modalità di funzionamento del sito è spettato a Bartolomeo Prigione, presidente Italcom.

Particolarmente importante, sempre per quanto concerne l’aspetto della valorizzazione turistica di questi luoghi, la presenza all’incontro della canellese Annalisa Conti, donna che ha creduto e raggiunto l’importante obiettivo del riconoscimento Unesco ai Paesaggi vitivinicoli di Langhe, Roero e Monferrato.

Candidatura che partì dalle splendide cattedrali sotterranee di Canelli, storiche cantine che corrono per chilometri sotto la città e che ricordano, appunto, delle cattedrali per la loro maestosità. Siamo un sito culturale: il paesaggio è riconosciuto come cultura, ha ricordato la Conti, che ora è vice direttore dell’Associazione per il sito Unesco.

Mentre Renata Cellerino, delegata regionale Le Donne del Vino del Piemonte, ha rimarcato lo spirito dell’iniziativa: Il progetto Percorsi DiVini è un contributo significativo a un turismo nuovo: lento, attento e a basso impatto sul territorio, inoltre è un omaggio al riconoscimento Unesco per il paesaggio dei vigneti del Piemonte.

 

Percorsi DiVini: le aziende aderenti

In provincia di Alessandria

 

In provincia di Cuneo: 

 

In provincia di Asti: 

 

In provincia di Torino: 

  • Cieck (San Giorgio Canavese)

 

In provincia di Novara:


Informazioni su Link_AT

Asti non è solo il nome commerciale di un vino molto esportato, ma soprattutto una città piemontese dalle grandi potenzialità. Qui potete trovare informazioni sui più interessanti eventi in programma sul territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.