Tutte le Pro loco premiate al Festival delle Sagre 2017


A gratificare i volontari delle varie Pro loco, che ogni anno s’impegnano per far grande il Festival delle Sagre, non contribuisce solo la pur importante risposta della gente, che accorre sempre numerosa al Villaggio delle Sagre anche quando, come accaduto quest’anno, il tempo è un po’ incerto.

Di edizione in edizione, infatti, vengono assegnati molteplici premi tematici (dai quali viene esclusa d’ufficio la Pro loco vincitrice del Supertrofeo dell’anno precedente, pertanto questa volta quella di Callianetto), ad iniziare dal più ambito, ovvero il Supertrofeo “Giovanni Borello” – Premio Fondazione Cassa di Risparmio di Asti, dal valore di 1.500 euro, che quest’anno è stato assegnato alla Pro loco di Azzano d’Asti.

Gli altri due Trofei speciali, ovvero “Salvo Garipoli” – Premio Unione industriale di Asti (del valore di 1.000 euro) e “Ermanno Briola” – Premio Confcooperative Asti-Alessandria (1.000 euro), sono stati invece assegnati rispettivamente alle Pro loco di Monastero Bormida e Cessole.


PREMI DI SPECIALITA’

Sfilata: Trofeo “Ferruccio Lovisone”

  1. Santa Caterina di Rocca d’Arazzo (che si aggiudica il premio dell’ATL-Astiturismo di 1000 Euro)

  2. Antignano

  3. Moncalvo

Casetta (premio Confartigianato Asti)

  1. Costigliole (500 Euro)

  2. Cessole (300 Euro)

  3. Villanova (200 Euro)

Cucina (proposta gastronomica complessiva)

  1. Revigliasco
  2. Monastero Bormida

  3. Boglietto di Costigliole

Premio per il migliore antipasto
Callerango (tinca in carpione)

 

Premio per il miglior primo piatto
Azzano (risotto ai funghi) – Boglietto di Costigliole (taglierini in casa conditi con sugo di carne)

 

Premio per la miglior pietanza
Revigliasco (stufato di vitellone piemontese alla Barbera d’Asti con polenta)

 

Premio per il miglior piatto unico
Monastero Bormida (puccia)

 

Premio per il miglior dolce
Mongardino (mun – mattone dolce)

 

Rapporto Prezzo – Qualità – Quantità

  1. Revigliasco

  2. Monastero Bormida

  3. Boglietto di Costigliole

Accuratezza del Servizio

  1. Santa Caterina di Rocca d’Arazzo

  2. Azzano – Mongardino

  3. Antignano – Moncalvo

Vino: “Trofeo Adriano Rampone”

  1. Cessole (premio Ascom Confcommercio di 1.000 euro)

  2. Montiglio Monferrato

  3. Motta di Costigliole


ALTRI PREMI

Premio Speciale Coldiretti “Garantiamo l’origine”
Per aver percorso la filiera ed aver certificato l’origine degli ingredienti impiegati”
Castellero (croccante di nocciole) premio di 1.000 Euro

 

Premio Speciale Club ”Il Fornello
”Per la valorizzazione di un piatto tipico della cucina contadina astigiana”
Motta di Costigliole (gran bagna cauda)

 

Premio Speciale ”Accademia Italiana della Cucina”
“Per la realizzazione di un piatto rappresentativo della cucina povera della civiltà contadina”
Serravalle (tonno di coniglio)

 

Premi Speciale ”UNPLI” per la sfilata
Per la rappresentazione di un antico rito del territorio”
Cortazzone (il ballo dell’orso)
premio di 500 Euro

Per la rappresentazione di una antica risorsa turistica del territorio”
Calliano (la fonte solforosa della pirenta)
premio di 500 Euro

 

Menzione speciale della Camera di Commercio
Moncalvo (per aver rappresentato in sfilata una storica fiera locale: sua maestà il bue grasso)

 

 

 


Informazioni su Link_AT

Asti non è solo il nome commerciale di un vino molto esportato, ma soprattutto una città piemontese dalle grandi potenzialità. Qui potete trovare informazioni sui più interessanti eventi in programma sul territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.