Domenica ad Asti il raduno paracadutisti A.N.P. d’I. di Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta

Link-AT-Raduno-Paracadutisti-Tricolore

Domenica mattina si terrà in città il Raduno dei Paracadutisti A.N.P. d’I. Della Prima Zona. Occasione durante la quale sarà commemorata la Battaglia del Solstizio sul Col Moschin e sarà istituita una borsa di studio per le Scuole Superiori della Provincia di Asti.

Pertanto, come già lo scorso anno, quando l’evento fu dedicato alla memoria del Gen. Frattini, la città continua ad essere mete di manifestazioni di crescente importanza. Nello specifico, domenica si daranno appuntamenti in città, ospiti della Sezione di Asti dell’Associazione Nazionale Paracadutisti di Italia che ha organizzato il Raduno Interregionale, i paracadutisti delle Regioni Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta.

Locandina Raduno Paracadutisti Prima Zona - Asti 2018Il programma della giornata prevede l’Adunata alle ore 9, in piazza Cattedrale, con partenza del corteo (che vedrà lo schieramento delle Sez. Anpdi, dei labari delle Associazioni d’arma Astigiane e i gonfaloni del Comune di Asti e della Provincia di Asti, oltre a quelli dei Comuni Premiati al Valor militare di Nizza Monferrato, Scurzolengo e Rocchetta Tanaro), che si snoderà per le vie cittadine, intorno alle 9.30.

Il suddetto corteo raggiungerà quindi la centralissima piazza San Secondo dove, dopo il discorso delle autorità, verrà deposta una corona di fiori in memoria dei Caduti della Grande Guerra di cui ricade il centenario. Ci si sposterà quindi nella vicina Collegiata di San Secondo, dove verrà officiata una Santa messa. Dopo la quale, intorno alle 12, il corteo ripartirà per gli onori finali presso piazza Alfieri, per rendere gli Onori alla Provincia e alla Prefettura, dove si scioglierà intorno alle 12.30 dopo l’ammaina bandiera.

Contestualmente – spiega Paride Perissinotto, dal febbraio scorso presidente della Sezione – ci siamo prefissati un obiettivo molto ambizioso, costituendo una borsa di Studio per le Scuole della Provincia di Asti che vuole far ricordare e ristudiare avvenimenti Storici con cadenza annuale.

L’importante evento – patrocinato dal Comune e dalla Provincia di Asti, nonché dal Consiglio Regionale del Piemonte, dalla Regione Piemonte e dal MIUR-Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte, con la sponsorizzazione della Cassa di Risparmio di Asti – sarà altresì celebrato con un apposito annullo filatelico.


Informazioni su Link_AT

Asti non è solo il nome commerciale di un vino molto esportato, ma soprattutto una città piemontese dalle grandi potenzialità. Qui potete trovare informazioni sui più interessanti eventi in programma sul territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.