Sicurezza in primo piano per la ventiduesima edizione di Astimusica

Astimusica 2017 - Generica sicurezza (immagine evidenza)

Tutti i concerti della ventiduesima edizione di Astimusica, in programma in piazza Cattedrale, ogni sera fino al 16 luglio (qui il programma completo), saranno caratterizzati anche da una particolare attenzione per quanto concerne la sicurezza. Poiché, come ha spiegato Giovanna Beccuti, presidente dell’Asp che organizza la rassegna insieme con il Comune

Dopo i fatti di piazza San Carlo a Torino mettiamo insieme l’esperienza maturata in questi anni (controlli e rispetto delle regole non sono mai mancati) con le nuove misure della circolare Gabrielli, adottate in accordo con il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica. Operiamo affinché venire ogni sera ad Astimusica possa continuare a essere occasione di festa e piacere da assaporare tutti insieme.

Pertanto nell’area del festival sarà vietato introdurre bottiglie di vetro e bevande alcoliche, lattine, zaini ingombranti, bastoni per selfie e qualunque altro oggetto atto a offendere. Controlli a borse e zaini saranno compiuti dagli steward del festival agli ingressi (via Borgnini e via San Giovanni) dei concerti a pagamento, ma l’azione di controllo (realizzata in stretta collaborazione tra gli organizzatori di Astimusica, le forze dell’ordine e i vigili del fuoco) verrà inderogabilmente attuata anche per i concerti ad ingresso libero. Pertanto, ogni sera, in piazza Cattedrale sarà attivo un servizio di vigilanza.

Astimusica 2017 - Generica sicurezzaInoltre bottiglie e bicchieri di vetro, insieme alle lattine, verranno banditi, come già negli anni scorsi, anche al bar ristorante che funzionerà nell’area del festival. Quella che da sempre è l’impronta ambientale di Astimusica (piatti, bicchieri, posate sono biodegradabili e finiscono al compostaggio insieme a tovagliette e tovaglioli di carta) diventa quindi anche un’azione di precauzione per garantire concerti sicuri.

Sempre a tal fine, si è lavorato anche per consentire un miglior deflusso del pubblico, che potrà avvenire da quattro uscite, poste su via Caracciolo, via Berruti, via Borgnini, via San Giovanni. Sull’area del festival, come già per le passate edizioni, saranno visibili i cartelli sulle uscite di sicurezza. Non si potrà parcheggiare nel tratto di via Carducci compreso tra le vie Caracciolo e Borgnini.


Informazioni su Link_AT

Asti non è solo il nome commerciale di un vino molto esportato, ma soprattutto una città piemontese dalle grandi potenzialità. Qui potete trovare informazioni sui più interessanti eventi in programma sul territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *