L’Olocausto e le esplorazioni di Marco Polo raccontati ai giovani astigiani


Prosegue il programma di spettacoli per le scuole astigiane inseriti nel cartellone della rassegna Teatro Scuola 2016-2017 del Comune di Asti, promosso dall’Assessorato alla Cultura e Manifestazioni e diretto dal Teatro degli Acerbi e N.I.G. Nuove Idee Globali. Un progetto, sostenuto dalla Fondazione C.R. Asti, che si completa con la rassegna di Teatro Scuola nell’ambito del Progetto Teatro Ragazzi e Giovani Piemonte curato dalla Fondazione Piemonte dal Vivo e dalla Fondazione Teatro Ragazzi e Giovani onlus, che vive grazie alla partecipazione attiva dei docenti, delle bambine e dei bambini, delle ragazze e dei ragazzi delle scuole.

Il prossimo appuntamento, rivolto agli studenti degli Istituti Superiori in occasione della Giornata della Memoria, si svolgerà giovedì 26 gennaio presso lo Spazio Kor (ex Teatro Giraudi, Piazza San Giuseppe) alle 8,30 e 10,30 con lo spettacolo della Compagnia Teatro degli Acerbi intitolato Even: la memoria dei giorni, realizzato in collaborazione con l’ISRAT – Istituto per la Storia della Resistenza di Asti.

Even è il termine ebraico che indica il sasso posto sulla tomba del defunto. Lo spettacolo, come un umile sasso, vuole rendere omaggio alle vittime dell’olocausto attraverso la storia di Etty Hillesum, giovane ebrea olandese morta ad Auschwitz che teorizzò la necessità di “salvare Dio in se stessi” e di non accusarlo del male che è nel mondo. Le vicende rappresentate, tratte dal suo diario, sono poetiche, quotidiane, d’amore. Sullo sfondo l’avanspettacolo e la musica del periodo bellico. In scena Patrizia Camatel e Tommaso Massimo Rotella.

Per quanto concerne le scuole Primarie, invece, l’appuntamento è fissato per le 10 di mercoledì 8 febbraio presso il Teatro Alfieri di Asti, dove andrà in scena Marco Polo e il viaggio delle meraviglie della Compagnia Fondazione Teatro Ragazzi e Giovani Onlus, spettacolo tratto dai racconti da “Il Milione”, libro del celebre esploratore.

Marco ha diciassette anni, una famiglia che ammira e un amore sconfinato per le molteplici avventure di viaggio, conosciute grazie alle favolose narrazioni del padre Niccolò e dello zio Matteo, ricchi mercanti che commerciavano con l’Oriente e, soprattutto, grandi esploratori di nuovi mondi. E’ un luminoso pomeriggio veneziano del 1271 e, da una grande piazza adiacente al porto brulicante di colori, suoni e odori, parte questa nostra vicenda.

Grazie alla sua innata e vivace curiosità verso il mondo e attraverso la lunga esplorazione che lo vede protagonista, Marco Polo impara ad apprezzare le differenze comprendendo come l’utilizzo della diplomazia possa divenire uno strumento utile alla costruzione di salde relazioni commerciali ma, soprattutto, umane.

Entrambi gli appuntamenti sono realizzati in collaborazione con Progetto Teatro Ragazzi e Giovani Piemonte e Fondazione Piemonte dal Vivo. Il programma completo di Teatro scuola 2016/2017 è scaricabile sulle pagine Facebook di Casa del Teatro Asti, Teatro Degli Acerbi e Nig Nuoveideeglobali, nonché sui siti www.teatrodegliacerbi.it e www.nignuoveideeglobali.wix.com/nig1.

Per informazioni: cell. 388/9775787 (dalle ore 9,30 alle ore 17,30)

Per prenotazioni: via fax allo 0141/321402 o via mail scrivendo a teatrodegliacerbi@gmail.com con apposito modulo di prenotazione.


Informazioni su Link_AT

Asti non è solo il nome commerciale di un vino molto esportato, ma soprattutto una città piemontese dalle grandi potenzialità. Qui potete trovare informazioni sui più interessanti eventi in programma sul territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.