Un’estate all’insegna dell’Alta Langa con vista sulle colline astigiane


Grazie all’accordo tra l’Amministrazione comunale di Moasca ed i proprietari del ristorante Tra La Terra e Il Cielo, nella cornice del bel castello medioevale, è attiva una suggestiva Terrazza Alta Langa che si affaccia su un panorama davvero mozzafiato delle colline astigiane.

Un progetto che parte da lontano, come ha sottolineato Andrea Ghignone, sindaco di Moasca, rammentando che le fasi che hanno portato al pieno recupero dell’edificio trecentesco sono iniziate nel 2000. Soddisfazione per il risultato conseguito è stata espressa anche da Giulio Bava, presidente del Consorzio Alta Langa:

Abbiamo raccolto con piacere l’invito a partecipare al progetto legato alla Terrazza Alta Langa, a poca distanza da quelle Cattedrali sotterranee in cui le bollicine del Metodo Classico piemontese sono nate a metà Ottocento. Qui, in un’atmosfera elegante e piacevole, sarà possibile promuovere l’incontro e la conoscenza delle Alte Bollicine Piemontesi.

 

Il nostro paesaggio è il vero valore aggiuntoha sostenuto Giorgio Ferrero, assessore regionale all’Agricoltura – non solo dal punto di vista estetico ma anche da quello economico che nessuno ci può togliere. Adesso questa nuova scommessa, insieme al Consorzio Alta Langa, che ho visto nascere e crescere e che ha mantenuto nel tempo un alto profilo di serietà e di attenzione, in primis verso i propri soci, aziende e viticoltori, e poi verso il territorio, come si sta dimostrando in questa occasione con un grande gioco di squadra.

 

Nel 2014 mi sono seduto con mio nipote su questa terrazza, davanti a un calice di bollicine, ammirando il paesaggio: in quel momento abbiamo deciso di investire nel progetto del nostro ristorante. Oggi poter ospitare un vino così prestigioso corona il nostro sogno, ha chiosato Alfredo Roggero Fossati, del ristorante Tra La Terra e Il Cielo.

 

Alla bellezza del panorama che si può godere dalla terrazza, si aggiungerà presto un calendario di eventi che vedrà l’Alta Langa Docg protagonista in tutte le sue declinazioni. Con appuntamenti musicali e aperitivi, oltre a incontri e degustazioni con i produttori delle case del Consorzio Alta Langa. Saranno serviti anche light dinner con menu degustazione e piatti alla carta, in abbinamento alle bollicine di Alta Langa. Apertura dal mercoledì alla domenica, dalle 19.30. Consigliata la prenotazione.


Informazioni su Link_AT

Asti non è solo il nome commerciale di un vino molto esportato, ma soprattutto una città piemontese dalle grandi potenzialità. Qui potete trovare informazioni sui più interessanti eventi in programma sul territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.