L’Umberto Eco più privato raccontato da chi ne era amico


umberto eco

La locandina dell’evento

Semiologo di livello mondiale, intellettuale, autore di numerosissimi saggi (il più celebre dei quali resta l’imprescindibile Fenomenologia di Mike Bongiorno) e di romanzi bestsellers (Il nome della Rosa, Il pendolo di Foucault, ecc.), pungente editorialista dell’Espresso (le sue Bustine di Minerva sono state anche raccolte in alcuni volumi). Sono gli aspetti più noti di Umberto Eco, ma non gli unici. Come ben sanno amici, colleghi e giovani ricercatori che hanno avuto l’occasione di conoscerlo e confrontarcisi.

Umberto Eco, vita privata di un genio, è l’efficace titolo dell’evento, inserito nel Fuori Festival di Classico, la rassegna canellese dedicata alla lingua italiana e al linguista Giambattista Giuliani, in programma questo pomeriggio alle 19 presso il giardino della casa vinicola Forteto della Luja di Loazzolo (regione Candelette 4) condotta dalla famiglia Scaglione.

Al tavolo dei relatori dell’incontro, aperto a tutti e con il pubblico immerso nella natura splendida di un’area che è oasi del Wwf e al centro del 50° sito italiano Unesco, quello dei Paesaggi Vitivinicoli Piemontesi decretati Patrimonio dell’Umanità, saranno presenti Cesira Antonucci Tarolla, ex preside di Nizza Monferrato e amica di Eco, che ne ha inserito la figura anche in uno dei suoi besteller; il filosofo Maurizio Ferraris, che con Eco ha spesso incrociato parole ed idee e Gabriele Marino, giovane semiologo che con l’intellettuale alessandrino ha avuto scambi epistolari a riprova dell’attenzione del professore per le nuove leve del pensiero. E’ inoltre in programma un’emozionante testimonianza video del teologo e biblista astigiano Paolo De Benedetti, che con Eco condivise gli anni intensi del lavoro nella Casa editrice fondata da Valentino Bompiani. La conduzione della serata, realizzata in collaborazione con l’Asp, sarà affidata a Marco Drago, scrittore, autore radiofonico e direttore artistico del Festival.

La serata è realizzata in collaborazione con Asp, società controllata dal Comune di Asti che si occupa di servizi di pubblica utilità legati all’energia, ai trasporti, all’igiene urbana e alla distribuzione e trattamento delle acque.

Per scoprire tutti gli altri appuntamenti in cartellone nell’ambito di Classico consultate il sito www.festivalclassico.it


Informazioni su Link_AT

Asti non è solo il nome commerciale di un vino molto esportato, ma soprattutto una città piemontese dalle grandi potenzialità. Qui potete trovare informazioni sui più interessanti eventi in programma sul territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.