Vinissage 2016: viaggio sensoriale nel vino biodinamico

Vinissage 2016 - Uomo versa bottiglia di vino (immagine archivio edizione 2015)

Logo edizione Vinissage 2016 - Salone del vino bio dinamicoPalazzo dell’Enofila – costruzione industriale risalente alla fine del diciannovesimo secolo, negli ultimi anni riconvertita ad ospitare fiere ed eventi – è pronto ad accogliere i molti eno-appassionati che parteciperanno a Vinissage 2016, Salone del vino biologico, biodinamico e naturale, in programma nell’imminente fine settimana.

Subito dopo l’inaugurazione del Salone, fissata per le 15 di sabato 28 maggio (apertura al pubblico fino alle 20.30; domenica aperto dalle 10.30 alle 19), gli appassionati potranno degustare le proposte di vini biologici e biodinamici presentate dai migliori produttori nazionali, magari abbinate con altre specialità gastronomiche anch’esse rigorosamente frutto di coltivazioni attuate nel rispetto della natura; acquistare grandi vini e prendere parte agli appuntamenti culturali e informativi in programma.

L’esperienza proposta nell’ambito di questa due giorni ricca d’eventi, organizzata dalla Città di Asti in collaborazione con l’Associazione delle Città del Bio e Officina Enoica, mira infatti a far compiere ai visitatori un’esperienza immersiva nel mondo dei vini artigianali che va ben oltre l’etichetta e la bottiglia. Sarà possibile compiere un vero e proprio “viaggio emozionale”, spaziando dal Piemonte alla Sardegna, entrando in contatto diretto con gli oltre ottanta produttori del settore presenti al Salone, conoscendo meglio i luoghi nei quali la natura i sposa con le tradizioni del suo popolo e dove l’amore per le cose semplici si incontra ancora con le eccellenze dei suoi prodotti.

Vinissage 2016 - Uomo di spalle degusta vino (immagine archivio edizione 2015)A Palazzo dell’Enofila saranno presenti vignaioli che coltivano viti e producono vini in modo artigianale e naturale, nel pieno rispetto del territorio, della vite e dei cicli naturali, privilegiando le varietà di uva locali e i componenti naturali del vino. La maggior parte delle cantine selezionate e partecipanti alla kermesse sono in regime di agricoltura biologica o biodinamica certificata o in conversione. Una politica partecipativa ben precisa e mirata a proseguire ‘l’educazione sensoriale’ al vino biologico e biodinamico che sta raccogliendo sempre più consensi e riscuotendo successo in ampie fasce di pubblico. Basti pensare che, dal 2005 al 2014, la superficie destinata a coltivazioni biologiche delle viti è più che raddoppiata, passando da 30.000 a 70.000 ettari, e che la crescita esponenziale non pare destinata a fermarsi.

Naturalmente, come già accennato, nel corso di Vinissage 2016 non mancherà poi la possibilità di acquistare altri prodotti biologici, come marmellate, olio, cioccolato, formaggi, salumi. Senza dimenticare abbigliamento e design, sia all’interno dell’Enofila e sia sul piazzale esterno con Tutto Bio, mercatino a cura di Associazione Città del Bio. E va altresì ricordato che, nei due giorni di Vinissage 2016, riaprirà anche la mostra dedicata alle Penne Nere in occasione della loro recente Adunata Nazioanle, intitolata “Iconografia e reperti tra amori e trincea”. Ma non è finita qui, perché per tutti gli appassionati in arrivo ad Asti l’offerta enogastronomica sarà completata da L’Europa in festa, mercato europeo in svolgimento presso piazza Campo del Palio, facilmente raggiungibile a piedi tanto dall’Enofila quanto dalla stazione ferroviaria.

 

Vinissage 2016 – Gli eventi fuori Salone

Al già più che esaustivo programma, Vinissage 2016 aggiunge anche una serie di eventi “fuori salone” che contribuiranno, già nei giorni precedenti l’inaugurazione della manifestazione, a completare un ricchissimo quadro d’insieme.

Giovedì 26 maggio

  • Dalle 18, presso alcuni locali del centro storico (Caffè Carducci, Lo Stregatto, I 3c Bicchieri, Hard Bar, Il Voglia Matta, Mercato 66) si potrà gustare un BIOAPERITIVO: i sommelier AIS racconteranno curiosità e segreti del vino biologico e dei vini di Vinissage 2016. Vini delle Cantine Lieselehof, Davide Vignato, Aquila del Torre, Cascina Clarabella, Poggio Ridente e Dal Verme Camillo e Filippo
  • Dalle 20, presso l’Osteria Il Podestà, ed in collaborazione con la FIS – Federazione Italiana Sommelier, si svolgerà una degustazione dedicata a L’Unesco nel bicchiere: protagonisti i vini biologici prodotti nei paesaggi vitivinicoli di Langhe, Roero e Monferrato insieme a i produttori di Cascina del Monastero, Ca d’Tantin e Camparo.

 

Venerdì 27 maggio

  • I ristoranti Santisè , Ai Binari, Bandini e Locanda del Monacone, alla presenza di sommelier AIS, abbineranno vini biologici ai loro menù. Vini di Cantine Vittorio Bera e figli, Maurizio Ferraro, Cascina Tavijn, Massimiliano Croci, Davide Bentivegna e Cristiana Meggiolaro

 

Sabato 28 maggio

  • Dalle 17 alle 18, presso la Cripta di Sant’Anastasio, si potrà assistere e partecipare a Il Vino si racconta attraverso i 5 sensi, performance per cogliere tutte le sfumature del vino col corpo e con la mente.
  • Dalle 20, al Palazzo dell’Enofila Strano ?…no vegano, cena vegana e spettacolo musicale con verdure (20 euro a persona, fino a esaurimento posti).

 

La partecipazione a uno o più eventi “fuori salone” garantisce l’ingresso ridotto a Vinissage 2016

 

Vinissage 2016 – Info per il pubblico

Ingresso a 10 euro (include tasca, calice, degustazioni libere e buono sconto di 5 euro da spendere nell’acquisto di prodotti in vendita a Vinissage); Ingresso ridotto a 5 euro per gli iscritti alle associazioni di categoria ONAV, AIS, ANAG, FISAR e ENS. 

Sono previste agevolazioni per i passeggeri del servizio ferroviario metropolitano da Torino (www.sfmtorino.it) e bus navetta provenienti da Torino (prenotazione obbligatoria inviando mail a agenzia@buscompany.it)


Informazioni su Link_AT

Asti non è solo il nome commerciale di un vino molto esportato, ma soprattutto una città piemontese dalle grandi potenzialità. Qui potete trovare informazioni sui più interessanti eventi in programma sul territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.